10 motivi per cui la “dieta” vegan crudista migliora la salute

10 motivi per cui la “dieta” vegan crudista migliora la salute

10 motivi per cui la “dieta” vegan crudista migliora la salute

 

Occorre ricordare che l’alimentazione vegana non è per nulla una dieta, ma prima di tutto una scelta etica, nel rispetto di tutte le specie animali. Parlare di alimentazione quindi non è corretto, tuttavia non possiamo non tenere conto degli enormi benefici che questo regime alimentare offre per il miglioramento della salute e, in molti casi contribuisce a risolvere molti problemi.

 

Mangiare prevalentemente crudo, offre grandi prospettive di miglioramento fisico e salutare, fisico perché il corpo riceve i giusti nutrienti ricchi di minerali, vitamine ecc … salutare per il semplice fatto che si mangiano solo cibi freschi e naturali quindi niente alimenti industriali confezionati con chimica di mantenimento!

 

I motivi principali per mangiare vegan crudista

 

  1. Perdita di peso: uno dei principali vantaggi dell’alimentazione vegan crudista, è la perdita di peso sistematica, il minore consumo di cibi cotti e confezionati quindi pregni di oli e grassi a favore di verdure e frutta in prevalenza crude contribuisce alla perdita di peso.
  2. Maggiore forza: altro punto a favore è di una maggiore energia, non spendendola per la digestione poiché un’insalata e della frutta si digerisce in mezz’ora, il fegato risparmierà tanta energia che avremo a disposizione.
  3. Fluidificazione del sangue: mangiare crudo quindi cibo vitale e ricco di ossigeno ed enzimi, favorirà la fluidificazione del sangue, di conseguenza scorrendo più velocemente sarà pompato dal cuore con più facilità e consentirà una pulizia delle cavità venose e dell’apparato circolatorio.
  4. Niente mali di stagione: le malattie stagionali saranno solo un ricordo, niente più raffreddori o mal di gola, che nel caso di freddate accidentali al massimo dureranno una notte.
  5. Migliore digestione: è un fatto che mangiare frutta e verdure prevalentemente crude azzerano completamente il problema della digestione, di solito molto più problematica a causa dei cibi cotti e industriali, come anche carne formaggi e insaccati, con il vegan crudismo i problemi di stomaco saranno solo un ricordo.
  6. Stitichezza: anche se per molti può sembrare incredibile, una volta ripuliti dalle intossicazioni alimentari, consumare una spremuta di limone anche due volte al giorno non sarà per nulla un problema, anzi, il limone al contrario delle credenze popolari è un buon lassativo e aiuta la digestione, ovviamente consumato sempre a stomaco vuoto e lontano dai pasti.
  7. Migliora il colorito della pelle: tra i tanti benefici anche quello di una pelle più sana, luminosa ed elastica, è il risultato di un’alimentazione completa e ricca di tutti gli elementi nutritivi di cui beneficia ogni parte del corpo.
  8. Minore sudorazione: mangiare sano e alimenti molto acquosi come verdure e frutta fresche, quindi ricchi di proprietà ma anche di acqua organica e viva, aiuta nella depurazione della pelle favorendo l’apertura dei pori della pelle e quindi migliora anche la traspirazione e la sudorazione sarà inodore e meno intensa.
  9. Disintossicazione: altro vantaggio importante, mangiare verdure e frutta aiuta nello smaltimento delle tossine accumulate nel tempo, il corpo inizia a smaltire tossine già dopo una settimana di questo regime alimentare.
  10. Prevenzione antitumorale: il maggiore apporto di nutrienti ricchi di ossigeno e vitali, e la completa assenza di zuccheri elaborati, grassi animali e una dieta in genere priva di nutrienti, farà la differenza nel contrasto di malattie tumorali con una diminuzione di circa 8 volte rispetto a un onnivoro.

 

Ovviamente questi sono solo alcuni dei vantaggi della “dieta” vegan crudista, molti altri sono da attribuire a un regime alimentare che si basa essenzialmente sul consumo di verdure fresche di stagione in prevalenza crude, o in alcuni casi cotte al vapore non superando mai il limite di cottura e particolari temperature, più tanta frutta fresca tra i due pasti principali, per quanti hanno necessità di un periodo di disintossicazione questa “dieta” se vogliamo possiamo anche non chiamarla vegan ma “vital”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.